Topi “impanati” serviti al fast food? Probabilmente solo un macabro scherzo

In questi giorni sta rimbalzando in rete e sui social network, la notizia relativa ad una strana vicenda accaduta ad un cliente californiano di KFC, un noto fast food statunitense.

Il signor Devorise Dixon ha pubblicato sul suo profilo Facebook  (e su Reddit) alcune foto di quello che, a tutti gli effetti, sembrerebbe un piccolo topo (completo di coda) impanato e fritto, trovato all’interno di una confezione di pollo precotto acquistata presso la già citata catena di fast food.

rat-on-fast-food

Le sconcertanti immagini hanno fatto il giro di tutti i social network, suscitando anche l’interesse di una radio locale che ha contribuito ad aumentare il “buzz” sulla notizia diffondendola anche sui canali dell’etere.

Naturalmente, la KFC ha cercato di contattare il sig. Dixon per poter verificare la veridicità delle sue affarmazioni ed esaminare il pezzo di “pollo” incriminato, ma ha ottenuto solo dei rifiuti.

Alcuni esperti hanno però esaminato attentamente le foto postate e sono giunti alla conclusione che, molto probabilmente, si tratti di un “vero” pezzo di pollo, che in fase di cottura, ha preso la forma che, idealmente, ricorda quella di un topo provvisto di coda.

A supporto dell’ipotesi avanzata sono state pubblicate foto di altri pezzi di pollo fritto (sempre venduti nei fats food KFC) di forma similare.

Cosa pensare della vicenda? Sicuramente il signor Dixon ha visto aumentare esponenzialmente la sua popolarità in rete, guadagnando più di 4100 contatti su Facebook in una sola nottata. La sua reticenza nel produrre o far analizzare le prove, però non depone sicuramente a suo favore.

Vi invitiamo alla lettura della notizia originale (in inglese) pubblicata su un blog generalista americano.

Leggi la notizia originale su iDigitalTimes

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.