Super-topi nel Regno Unito?

Salgono dalle fogne e, coperti dall’ombra dei marciapiedi, raggiungono cassonetti dell’immondizia e, se l’occasione si presenta propizia, entrano nelle case in cerca di cibo e calore. Sono topi sempre più grandi che nelle regioni meridionali del Regno Unito riescono a superare le barriere finora poste loro dai veleni

Nel 2012 sono giunte all’”Health and Safety Executive” richieste di modifica dell’attuale elenco di veleni permessi alla cittadinanza. Le segnalazioni fatte negli ultimi mesi hanno infatti evidenziato l’inefficacia dei repellenti che fino a poco tempo fa si dimostravano efficaci contro i ratti. Ma i roditori, nel frattempo, sono cresciuti e il loro apparato immunitario è diventato sempre più forte.

La conferma è arrivata dopo le analisi condotte su centinaia di ratti uccisi nel Berkshire e nell’Oxfordshire, secondo le quali i “super-topi” sono diventati immuni ai veleni usati da agricoltori e guardiacaccia.

Antiparassitari leciti in altri paesi europei potrebbero risolvere il problema sorto con i roditori giganti, ma nel Regno Unito la prassi normativa tende a tenere sotto controllo la tossicità dei veleni per evitare che questi, oltre ad uccidere i topi, uccidano anche i loro predatori: gufi su tutti.

Leggi la notizia completa su scienze.fanpage.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.