L’aglio nel Pest Management, non solo rimedio contro i vampiri!

Sappiamo tutti quanto gli effetti benefici dell’aglio siano sviluppati. Se pure l’odore che emana non sia dei migliori, la sua assunzione quotidiana da parte di un individuo, può aiutare a risolvere o addirittura a prevenire l’insorgere di preoccupanti patologie.

È considerato una sorta di medicina naturale e non solo! In effetti il suo impiego va oltre l’aspetto prettamente medico/farmaceutico, è sempre più utilizzato anche in lavori di Pest Management, o meglio: di IPM (Integrated Pest Management).

L’IPM è la lotta ai parassiti infestanti che utilizza strumenti di allontanamento (o abbattimento) privi di veleni e formulati chimici favorendo l’impiego di sostanze e tecniche ecologiche di disinfestazione. L’aglio è un repellente naturale di molti insetti e parassiti in particolare delle zanzare, fastidioso nemico estivo dell’uomo sempre pronto ad aggredirlo per nutrirsi del suo sangue. Nel nostro settore e per chi si preoccupa del futuro dell’intero ecosistema, come noi di Ekommerce, sappiamo benissimo che l’impiego di insetticidi in strade, parchi, giardini e abitazioni non colpisce soltanto gli infestanti target, ma anche molte altre specie di insetti e animali non dannosi. Bisogna anche aggiungere che l’ambiente che ci circonda risulta essere sempre più inquinato dalle sostanze chimiche nebulizzate, per non parlare di quanto noi esseri umani siamo danneggiati nel respirare aria infetta e/o mangiare carni di animali che hanno respirato quella stessa aria!

Le zanzare sono attirate dall’anidride carbonica e da altre sostanze odorose emesse dal nostro corpo. Tutti questi elementi in alcune persone sono molto più sviluppati che in altre, per tale ragione alcuni individui sono più colpiti rispetto ad altri che restano illesi. Per contrastare le punture di zanzare si potrebbe ricorrere al rimedio naturale di mangiare aglio crudo in grandi quantità. Il succo d’aglio contiene sostanze solforate che coprono l’odore dell’anidride carbonica e impediscono alla zanzare di individuare il corpo umano. Nel nutrirci di aglio crudo (e soprattutto in quantità sostanziose) rischieremmo però di tenere a distanza non solo gli infestanti, ma anche i nostri simili e l’uomo, si sa, è un animale sociale che ha necessità di vivere a contatto con altri individui! Perciò sono stati sviluppati e commercializzati dei prodotti a base di aglio che possono davvero allontanare i parassiti senza compromettere il nostro alito! L’esempio per eccellenza che posso fare in proposito è il nostro Z-Stop, prodotto applicabile in tutti i tipi di ambienti esterni senza apportare alcun danno a persone o animali non target e tenendo alla larga dalle nostre abitazioni gli antipatici insetti pungitori.

L’aglio risulta avere un potente effetto repellente anche in agricoltura. Impiantando degli spicchi d’aglio germogliato, in prossimità delle piante infestate da insetti, si otterrebbe presto un effetto di allontanamento naturale degli infestanti poiché la radice della pianta trattata assorbirebbe l’odore sgradito dell’aglio. Alla luce di queste informazioni riteniamo particolarmente indicato Z-Stop anche per trattamenti di terreni agricoli, orti e giardini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.