Termoli. Bimbi tra topi e piccioni morti; degrado perenne nel parchetto di via Francia

Potrebbe diventare una potenziale sorgente di infezioni e quant’altro l’area verde sita tra via Perrotta e Via di Francia, a due passi da centro di Termoli.
Il parchetto, abbandonato da anni e di proprietà del Comune di Termoli, è diventato un ricettacolo di ratti e piccioni (vivi e morti) e a segnalarcelo è proprio una nostra lettrice, preoccupata dello stato in cui i bimbi sono ‘costretti’ a giocare per stare in mezzo alla natura.

Su quell’area l’attenzione è spostata da tempo, ma nonostante le continue richieste da parte dei residenti all’Asrem per farli intervenire, è avvenuto il classico ‘scarica barile’: “L’Asrem mi ha detto che è di competenza dell’ufficio igiene; ho aspettato in linea diversi minuti e poi hanno chiuso”.

Le condizioni del parchetto sono in evidente stato di degrado e in pessime condizioni igieniche considerando anche che è diventato anche la ‘casa’ di tanti immigrati che passano li gran parte delle ore del giorno e spesso, della notte e che proprio li fanno tutto ciò che vogliono, come dormire, mangiare, giocare e anche fare i bisogni.

Facendo un giro abbiamo notato che ci sono tane, tracce ed escrementi di ratti, insomma in quel parchetto mandare i propri figli o nipoti per farli giocare è decisamente da voltastomaco.
Eppure nonostante le numerose richieste da parte dei residenti, ad oggi, sembrerebbe che nessuno si sia degnato di fare un sopralluogo per verificare la reale condizione di degrado dell’area verde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.