Scarybird scelto dall’amministrazione comunale di Chieti per la “protezione” della Villa Comunale

L’Assessore al Verde Pubblico e Igiene Urbana del Comune di Chieti, Alessandro Bevilacqua, ha dato il via all’installazione in via sperimentale presso la Villa Comunale dell’omonima città, del sistema anti volatili Scarybird.

«E’ attivo da oggi a Chieti, in via sperimentale nella sola area della Villa Comunale,  l’esperimento di “contrasto pacifico” alla presenza, a volte eccessiva e per nulla igienica, di stormi di piccioni che, specie negli ultimi anni, stanno rappresentando un annoso problema che affligge molte zone della nostra Città. L’esperimento in questione, da me fortemente voluto, consiste nella presenza di un “aquilone speciale” con le sembianze di un falco che, mediante un cavo lungo 6 metri opportunamente ancorato, viene sospinto dal vento in modo da divenire –  in maniera del tutto ecosostenibile ed ecologica nel rispetto delle tematiche ambientali e con la massima attenzione alla tutela delle specie animali – undeterrente all’avvicinamento dei piccioni verso il suolo. »

Così ha comunicato in una nota, il già citato assessore Bevilacqua, sottolineneando inoltre che, l’uso dello Scarybird verrà attivamente monitorato e, in caso di successo della fase sperimentale, verrà esteso anche ad altre zone della cittadina afflitte dall’eccessiva presenza di piccioni e altri volatili molesti.

Ricordiamo che Scarybird è un sistema ecologico, silenzioso ed assolutamente innocuo sia per gli uomini che per gli animali, inclusi i volatili che allontana.

Leggi il comunicato stampa completo sul sito istituzionale del Comune Di Chieti »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.