Parma. Trova 30 topi in un cassonetto. Morsicato, finisce all’ospedale

In un cassonetto della spazzatura, si sa, si può trovare di tutto. Ma una trentina di topi bianchi stipati dentro uno scatolone, la maggior parte vivi, alcuni già morti, non è esattamente ciò che ci si attende di scoprire tra i rifiuti.

È invece ciò che è capitato ieri in via Verona a un giovane straniero, che dopo aver trovato i topi è stato morsicato a entrambe le mani, accusando poi un malore, tanto da dover essere ricoverato al pronto soccorso.

I topi, tutti piuttosto cresciuti (15-20 centimetri la lunghezza di ciascuno) all’apparenza erano cavie da laboratorio, ma non si esclude che potessero essere destinati all’alimentazione di serpenti o altri rettili, o anche alla vendita come animali domestici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.