Napoli, i topi invadono il tribunale

Chi non ricorda uno dei film storici di Nanni Loy dal titolo ‘Pacco, doppio pacco e contropaccotto’, quando una signora per farsi togliere delle multa contatta uno specialista del settore che con un paio di sottilette ben in vista ai topi d’archivio risolve il problema.
E’ quello che sta succedendo in questi giorni al Tribunale di Napoli, dove uffici e relativo archivio rischiano di chiudere per l’invasione di topi di ogni dimensione.

Si lamentano gli impiegati costretti a convivere, in spazi angusti, con faldoni maleodoranti e roditori ghiotti di carta e inchiostro, a quanto pare. La cosa buffa, però, è che sono falliti anche gli interventi di bonifica e derattizzazione di locali che a quanto pare continuano ad essere infestati dai ratti.

Continua quindi la caccia al topo, e gli uffici restano chiusi a causa delle precarie condizioni igienico sanitarie. Intanto dai vertici fanno sapere che non è pensabile un ritorno nella sede storica di Castelcapuano e che il problema va risolto al più presto per non causare ulteriori disagi all’utenza ed al regolare svolgimento del servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.